La sessione del calciomercato invernale che sta per aprirsi (si parte il 3 gennaio fino al 31) potrebbe essere caratterizzata da diversi “ritorni di fiamma” in Serie A, almeno per quanto riguarda gli attaccanti. In particolare, i principali indiziati sembrano essere quattro vecchie conoscenze del calcio italiano: Mario Balotelli, Luis Muriel, Manolo Gabbiadini e Alexandre Pato. Chi per ambizioni diverse, chi per “necessità” o semplicemente per provare nuove sfide, tutti e quattro sono accomunati dal fatto di essere stati grandi “meteore” in Italia che, per motivi diversi, non sono mai riusciti ad affermarsi fuori dal bel paese.
Partendo dal nome più caldo, com’è ormai noto da qualche mese, Balotelli è in rotta sia con Vieira che con il Nizza e da mesi aspetta una chiamata in Serie A. Mai pienamente convinto dalla soluzione Marsiglia, l’unico club che in estate si era realmente avvicinato a SuperMario, l’ex Milan vorrebbe provare per l’ennesima volta nella sua carriera ad affermarsi con un’italiana: al momento le destinazioni papabili sembrano essere il Parma, che dovrebbe scaricare Ceravolo ed è alla ricerca di un altro attaccante oltre Inglese che permetterebbe ai gialloblu di poter ambire seriamente all’Europa League, e il Napoli, squadra per cui l’attaccante bresciano ha sempre dichiarato di simpatizzare e non poco, e che potrebbe prendere un altro attaccante di peso oltre Milik anche in ottica del nuovo impegno in Europa League. Da capire cosa ne pensa Ancelotti a riguardo.

Un altro che vorrebbe cambiare aria è Gabbiadini, che al Southampton ormai gioca pochissimo. Lui ha più mercato e molte offerte gli arrivano dall’estero: Spartak Mosca, Betis Siviglia, e non solo. In Italia ci stanno facendo un pensierino Fiorentina, Sampdoria (in questo caso si tratterebbe di un vero e proprio ritorno) e per ora a livello di sondaggio pure il Milan. Costa attorno ai 15 milioni ma gli inglesi possono aprire a un prestito con diritto e quindi può diventare un grande affare.
Sopratutto i Viola sembrano molto interessati in quanto sono alla ricerca di un attaccante da poter alternare al Cholito Simeone che quest’anno sta avendo un rendimento parecchio altalenante. Una piazza come quella di Firenze potrebbe quindi essere la meta giusta per l’ex Napoli che apparte a Genova non è mai riuscito a trovare una squadra con cui potersi esprimere al 100%.

Da un ex Samp ad un altro: attenzione anche agli scenari legati al futuro di Muriel perchè sul colombiano messo in vendita dal Siviglia – base di partenza 12 milioni di euro – si sta innescando un “derby capitale” tra Lazio e Roma, entrambe alla ricerca di un attaccante con caratteristiche diverse da quelli che già possiedono.
L’ex pupillo di Guidolin e Giampaolo (i due allenatori che hanno sempre creduto nelle sue potenzialità e che gli hanno dato più fiducia) aveva disputato una discreta stagione con gli spagnoli l’anno scorso, giocando per quasi tutto l’anno titolare insieme a Ben Yedder. Quest’anno, con l’arrivo di un altro “ex italiano” come Andrè Silva, lo spazio si è notevolmente ridotto e Luisito ha perso nuovamente il sorriso: che un ritorno in Italia possa rilanciarlo?
Infine, ancora incerto il destino di Pato, forse il più “nostalgico” di questo quartetto, che spera di lasciare il Tianjin Quanjiam e la Cina per tornare al Milan. I rossoneri prenderanno sicuramente un altro attaccante vista l’emergenza in avanti e in generale in tutta la rosa. Leonardo non si è ancora espresso in merito alla possibilità che il Papero (che ha già detto sì) ritorni in Italia, anche perchè il nodo cruciale della questione riguarda il muro alzato dai cinesi che non sembrano propensi a concludere l’affare.
Semmai l’affare andasse in porto, sarebbe una buona notizia non solo per i tifosi rossoneri ma in generale per tutti gli estimatori del brasiliano che negli scorsi anni si sono goduti il periodo d’oro del numero 7.
Non ci resta quindi che aspettare la riapertura del mercato per scoprire se a gennaio in Serie A si ballerà questo il valzer del punte caratterizzato da grandi rientri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here