Sorriso smagliante, forma atletica perfetta e tanta tanta voglia di ripartire.

Così si è presentato Kimi Raikkonen in occasione del filming day o shakedown di 100 km concesso dalla FIA per testare la nuova Alfa Romeo Racing (ex Sauber) con il quale il finlandese correrà nella stagione 2019.

La presentazione ufficiale della C38, questo il nome della nuova vettura, è prevista per il 18 Febbraio, in occasione dei test di Barcellona che inizieranno la prossima settimana (18-21 febbraio e 26 febbraio-1 marzo), ma già questi primi giri, per l’esattezza 33, svolti dal ex Ferrarista sulla pista di Fiorano, hanno lasciato buone sensazioni al pilota che ha commentato così a caldo: “La sessione è stata ottima. La vettura mi ha trasmesso delle sensazioni positive e sono riuscito a farmi una prima impressione. Lavoreremo sugli ultimi dettagli prima di andare a Barcellona per i test. Non vedo l’ora di conoscere ancora meglio questa macchina”.

Dopo l’addio alla Ferrari, Kimi, 39 anni, ha deciso di rimettersi in gioco e di raccogliere la sfida della nuova Alfa Romeo, con il quale ha firmato un contratto biennale. È incredibile come la passione per le corse sia rimasta intatta dopo tanti anni: Raikkonen si appresta ad iniziare la sua 17.ma stagione in F1, dopo aver esordito nella massima categoria nel 2001 e aver dedicato due anni della sua carriera nei rally nel biennio 2010-2011. Nel suo ricco palmarès il campione finlandese può vantare 21 vittorie, 103 podi ed 1 titolo mondiale vinto con la Ferrari nel 2007, al suo primo anno in rosso.

Con l’addio di Alonso avvenuto alla fine del campionato 2018, Iceman, amato da milioni di fan della F1 in ogni parte del mondo, è l’unico pilota rimasto della vecchia guardia.

L’obiettivo personale di Kimi è quello di sviluppare e far crescere una vettura nata in stretta sinergia con la Ferrari (la quale fornirà al team con sede ad Hinwil lo stesso propulsore 2019 montato sulle monoposto di Maranello) per portarla a lottare costantemente per le posizioni che contano, ed essere la prima Scuderia dietro i 3 top team Mercedes, Red Bull e appunto Ferrari. Raikkonen dal canto suo, metterà al servizio della squadra tutta la sua esperienza e la sua grande capacità di sviluppare la macchina per far sì che ciò accada.

L’ex Ferrari poi, dotato di un talento di guida cristallino, ha dimostrato nella passata stagione di essere ancora performante, tanto da essere l’ultimo pilota ad aver ottenuto una pole position ed una vittoria al volante della Rossa (oltre che l’ultimo ad aver vinto il titolo mondiale). I tifosi italiani faranno senz’altro il tifo anche per lui e per il suo compagno di box, Antonio Giovinazzi, alla sua prima esperienza da driver ufficiale di un team.

Il conto alla rovescia è già iniziato, il 17 marzo si avvicina, l’appuntamento è a Melbourne in Australia. E anche quest’anno, nei circuiti in giro per il mondo, si potrà ammirare il famoso striscione che spesso si vede e che in 3 parole fa capire a tutti chi è, e cosa rappresenti Raikkonen per i milioni di fan della F1: KIMI FOR PRESIDENT.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here