Ci sono squadre a cui siamo abituati vedere sotto ai riflettori d’Europa fallire miseramente nel compito di guadagnarsi un posto tra le grandi; ci sono squadre che non avremmo mai pensato mai di veder giocare sui più celebri prati europei che rendono questo sport ancora sorprendente. È il caso dell’Atalanta, che a termine di una gloriosa stagione ha guadagnato sul campo una storica qualificazione alla prossima Coppa dei Campioni. Sarà tuttavia impossibile vedere la Dea nel proprio impianto, ancora soggetto a numerosi lavori di adeguamento necessari a convincere la UEFA, e per questo motivo il presidente Antonio Percassi ha avanzato l’idea di trasferire la squadra a Milano nelle lunghe notti europee. Una proposta che ha convinto sin da subito il Comune lombardo, in particolare modo le questure di Bergamo e Milano che avrebbero già dato il proprio parere positivo. Interessate anche Inter e Milan – il cui parere è atteso nelle prossime 48 ore – club che paiono però disposti a concedere l’utilizzo di San Siro per le prossime partite di Champions League.

Al Gewiss Stadium (prossimamente Atleti Azzurri d’Italia) servirebbero infatti troppi lavori in poco tempo per essere idoneo con i termini UEFA, la quale non concederebbe alcuna deroga per i complessi e numerosi interventi in progettazione. La squadra Atalanta aveva quindi indicato immediatamente il Mapei Stadium di Reggio Emilia come teatro dei prossimi match in Europa: la mancata presenza del Milan in Europa League ha però fatto cambiare idea ai giocatori neroazzurri, desiderosi di riempire il vuoto lasciato dal team milanese. Approfittare di questa importante assenza sarebbe infatti una grossa opportunità di crescita sia a livello sportivo che mediatico per una squadra affiatata e appassionata che ha saputo regalare momenti di vero calcio durante la scorsa stagione, tuttavia ancora poco avvezza ai riflettori e frequentemente messa in secondo piano da squadre più grandi. Il Meazza sembra pronto a tingersi di nero e azzurro: la Dea ci spera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here