Che ci fanno assieme LeBron James e David Beckham? Parlano di calcio, visto che uno è azionista del Liverpool e l’altro… una leggenda di quest’ultimo? O forse parlano di NBA, vista la grande passione dell’ex Real Madrid per la lega più famosa e mediatica al mondo (e Beks con la “mediaticità” va braccetto) dove milita ancora oggi King James?
Forse nessuna delle due cose, magari entrambe. Quel che è certo è che da qualche settimana a questa parte avranno un argomento comune di cui parlare, un nuovo progetto imprenditoriale nel quale entrambi, insieme, si sono immersi al 100%. Come anticipato da Variety e poi confermato nei social network delle due star, è nato infatti Studio 99.

Di cosa si tratta? Di un’agenzia creativa, che produrrà documentari, show televisivi e altri formati commerciali. La neonata impresa ha già pronti parecchi progetti, che ovviamente includono argomenti come lo sport, i viaggi e la moda, ambiti molto cari sia a Beckham che a James.
Il nome è molto legato a Becks, perchè il riferimento numerico non passa certo inosservato per noi accaniti sportivi: il 1999 è stato infatti, a detta dello Spice Boy, l’anno migliore della sua vita. Quello in cui ha vinto il triplete (Premier, FA Cup e Champions League) con il Manchester United, e anche quello in cui ha sposato sua moglie Victoria ed è nato Brooklyn, il primo figlio della celebre coppia.

Cosa c’entra quindi LeBron in tutto ciò? Beh, tra i primi passi della sua vita come azienda, Studio 99 si è associata con la Uninterrupted”, la media company creata da LeBron James e dal suo socio Maverick Carter. L’obiettivo è coprodurre insieme una serie di documentari sulla nascita della nuova franchigia MLS che farà capo proprio a Beckham, ossia l’Inter Miami CF, la quale comincerà a giocare nella prossima stagione e che l’ex stella di United, Milan e PSG spera possa diventare in breve una delle squadre più importanti del panorama calcistico statunitense.

“È incredibile vedere cosa sono stati capaci di creare due persone che ammiro tantissimo come LeBron e Maverick. Il loro lavoro mi ha ispirato a esplorare possibilità analoghe nel mio mondo”. Beh, possiamo dire che se un progetto di comunicazione lo si fa in collaborazione con un’altra leggenda come LeBron, l’eco mediatica di certo non può che aumentare. Da parte sua Mr. Carter ha definito Beckham “un individuo che incarna alla perfezione la mentalità More Than An Athlete a noi tanto cara”. Studio 99, che avrà la sua sede a Londra, lavorerà quindi sia su media tradizionali che – ovviamente – nel mondo digital e social, occupandosi anche della produzione di contenuti per i profili social di Beckham stesso, che può contare su 57 milioni di follower su Instagram (sono più di 50 anche quelli di LeBron James) e 52 su Facebook (solo 23 milioni il seguito di King James, che però conta 43 milioni di follower su Twitter, piattaforma da cui è invece assente Beckham).

Insomma, con due icone del genere coinvolte in un progetto così, il passaggio dai campetti e dalle palestre, ad Hollowood, potrebbe essere davvero breve!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here