Il countdown è iniziato, la Bundesliga sta per ricominciare.
Ad aprire le danze della stagione 2019/2020 saranno i campioni in carica del Bayern Monaco che, venerdì 16 agosto, ospiteranno all’Allianz Arena l’Herta Berlino.

Confermato Nico Kovac in panchina, i bavaresi, orfani di due istituzioni come Arjen Robben e Franck Ribéry, hanno vissuto un’estate particolare: dopo aver ingaggiato Lucas Hernández e Benjamin Pavard, il grande obiettivo di mercato della dirigenza è stato per lungo tempo Leroy Sané del Manchester City ma, dopo l’infortunio rimediato dall’esterno tedesco nella finale di Community Shield contro il Liverpool in quei maledetti 9 minuti, lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro la diagnosi, l’acquisto è sfumato.

Motivo per il quale in casa Bayern si è corso ai ripari chiedendo all’Inter Ivan Perišić, ormai fuori dal progetto dei nerazzurri: per il passaggio del croato in Baviera, che ha già svolto le visite mediche, manca solo l’ufficialità.
Campionato tedesco che il trentenne esterno d’attacco conosce in quanto ha vestito le maglie del Borussia Dortmund e del Wolfsburg.

E proprio la squadra allenata da Lucien Favre sembra essere la principale (e forse unica) indiziata a dare filo da torcere ai campioni di Germania, replicando così il testa a testa dello scorso anno dove i gialloneri vennero sopraffatti per soli due punti. Il primo round tra le due squadre è andato in scena nella finale di Supercoppa vinta per 2-0 dal club della Ruhr.

Il Borussia Dortmund ha allestito una squadra di alto livello acquistando sia giovani calciatori di talento come Thorgan Hazard e Julian Brandt, sia calciatori affermati come Mats Hummels, preso proprio dagli acerrimi rivali del Bayern. Da non sottovalutare anche l’ingaggio dall’Hoffenheim di Nico Schulz, terzino sinistro nel giro della nazionale che tanto bene ha fatto nelle ultime stagioni.
L’esordio per Reus e compagni è previsto sabato pomeriggio, al Signal Iduna Park, contro l’Augsburg.

Grande attesa anche per il Lipsia del neo allenatore Julian Nagelsmann e per il Bayer Leverkusen che, con l’arrivo di Peter Bosz a metà della scorso campionato, cambiò decisamente marcia compiendo una rimonta clamorosa fino al quarto posto che valse la qualificazione alla Champions League.

Lo Schalke 04, chiamato al riscatto dopo un’annata nera e il Borussia Monchengladbach, quinto in classifica nella scorsa edizione della Bundesliga, si sfideranno alla prima giornata in un match che promette spettacolo.

Colonia, Paderborn e Union Berlino sono le squadre neopromosse: club quest’ultimo, che si appresta a disputare per la prima volta nella sua storia la massima serie e che alla prima ospiterà il Lipsia, non certo l’avversario migliore da incontrare.

Come ogni anno in Germania, il grande supporto dei tifosi accompagnerà le 18 squadre del campionato: qui si registra sempre la maggiore affluenza media negli stadi, creando un’atmosfera unica.

Solo il tempo saprà dirci se il Bayern Monaco riuscirà a confermarsi campione per l’ottava volta consecutiva o, se al contrario dopo tanti anni, sarà qualcun altro a sollevare al cielo il Meisterschale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here