La nuova puntata di questo ciclomercato ci porterà a parlare dei corridori stranieri che durante l’estate hanno deciso di cambiare squadra per ambire ad importanti progetti in previsione futura, specie mirati ai Grandi Giri ed alle Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno. Sebbene il calendario agonistico sia ancora in pieno svolgimento i nomi all’appello in questo walzer di maglie sono davvero importanti.

Il primo in ordine di tempo ad essere annunciato è stato Mikel Landa Meana che ha deciso di lasciare il Team Movistar per accasarsi al Team Bahrain Merida. Il basco è alla continua ricerca di una squadra che gli permetta di lottare per la vittoria di un Grande Giro e dopo l’esperienza in Kazakistan con il Team Astana, dove si è ritrovato a fare da scudiero ad un giovanissimo Fabio Aru, quella in Gran Bretagna con il Team Sky, nella quale i problemi fisici ed uno straordinario Chris Froome ne hanno offuscato il reale valore, e quella in terra iberica con il Team Movistar, dove si dovette giocare il ruolo di capitano con Nairo Quintana ed Alejandro Valverde, è giunto per lui il momento di approdare tra gli emiri del Bahrain. Questa volta non dovrebbe avere compagni scomodi con cui sgomitare e potrà contare su una formazione di livello per provare a fare suo un tanto agognato giro a tappe, sempre ammesso che si faccia trovare pronto, cosa che per lo spagnolo non è scontata.

Risultati immagini per mikel landa

Passando invece in casa tedesca, più precisamente in seno al Team Sunweb, è di poche giorni fa l’ufficialità di quanto trapelava già da tempo, ovvero il divorzio con Tom Dumoulin. L’olandese dal prossimo anno non correrà più con la formazione di Iwan Spekenbrink che tanto gli ha dato: tra i successi più prestigiosi infatti vanta un Giro d’Italia ed un campionato del mondo a cronometro nel 2017, anno della piena esplosione del talento di Maastricht. La stagione 2019 non è iniziata nel migliore dei modi con la caduta al Giro d’Italia che l’ha costretto al ritiro e che ne ha condizionato il proseguo con le conseguenti rinunce al Tour de France ed alla Vuelta a España; inoltre se ci si mette una situazione di squadra non più soddisfacente come gli anni precedenti, vien da sé che l’olandese sia stato spinto a firmare un contratto triennale con la formazione Lotto Jumbo-Visma che li legherà per le prossime tre stagioni.

Risultati immagini per tom dumoulin

Ci sono poi i trasferimenti di Ilnur Zakarin, che passa dalla Katusha al Team CCC, e di Daniel Martin che, un po’ a sorpresa, si accasa all’Israel Cycling Academy lasciando il Team Uae Emirates dove ha trascorso le ultime due stagioni. Il russo dopo ben cinque anni passati alla corte di José Azevedo raggiunge il campione olimpico Greg Van Avermaet ed il nostro Matteo Trentin, anche lui neo-acquisto del team polacco, alla ricerca di una costanza di rendimento nelle corse a tappe, cosa che non gli è mai riuscita appieno durante la sua permanenza in terra svizzera. L’irlandese Martin invece passa ad una squadra che ad oggi risulta ancora una Professional, facendo apparentemente quindi un passo indietro rispetto al suo passato recente. Il team in questione è appunto l’Israel Cycling Academy che è in attesa di una licenza World Tour che però stenta ad arrivare, in quanto vi sono solamente due posti disponibili a fronte di cinque squadre che tentano la stessa sorte del team israeliano. Cosa succederà con la nuova riforma del ciclismo ancora bene non si sa, ma in via preliminare i lati oscuri sembrano essere molti più di quelli positivi.

Risultati immagini per zakarin

Se da un lato ci sono notizie ormai certe e ufficiali, dall’altro ci sono voci insistenti che danno per sicure delle operazioni che invece sono ancora in via di sviluppo. I maggiori rumors riguardano una squadra in particolare che sta rivoluzionando la sua rosa in vista del prossimo anno, ovvero la Movistar di Eusebio Unzué. I nomi caldi riguardano soprattutto i corridori in uscita: stiamo parlando di Nairo Quintana e di Richard Carapaz. Sono mesi che si parla di un interessamento dell’Arkéa-Samsic per il colombiano già vincitore del Giro d’Italia 2014 e della Vuelta a España 2016. Anche il padre del corridore si espresso in merito al trasferimento, confermando le voci che danno Quintana in partenza verso la squadra francese, ma non essendoci ancora nulla di ufficiale si deve ancora attendere per sapere del suo futuro. L’altro gioiellino del team spagnolo invece, il vincitore uscente dell’ultimo Giro d’Italia Richard Carapaz, sarebbe vicino all’accordo per correre con il Team Ineos nella prossima stagione. Per ora rimangono solo delle voci, ma la rinuncia dell’ecuadoriano di prendere parte alla Vuelta che partirà tra pochi giorni, sebbene per problemi fisici, sembra essere un segnale inequivocabile quantomeno per la separazione con il team che lo ha lanciato nel mondo professionistico.

Risultati immagini per quintana carapaz

Tra ufficialità e voci di corridoio siamo giunti al termine anche di questo capitolo di ciclomercato. Ulteriori trasferimenti sono stati ufficializzati nei giorni scorsi ed andremo ad analizzarli nelle prossime puntate, dando una visione generale di come si struttureranno le squadre per la stagione 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here