Toronto Raptors e Chicago Bulls. Basterebbe citare questi due nomi per riportare alla mente gli anni d’oro della pallacanestro. Sarebbe sufficiente parlare di Vince Carter e Tracy McGrady, Dennis Rodman e Michael Jordan, delle loro Dino e Pinstripe jersey, originali e inconfondibili tra quelle dei team NBA.

Quella che sta per cominciare si preannuncia una stagione difficile per i Bulls, vittime di un roster lontano in termini di qualità da quello di altre squadre, ma per i tifosi c’è comunque una notizia che può far sorridere: i ‘Tori’ di Chicago giocheranno infatti con la ‘statement edition jersey’, casacca nera e rossa a striscie bianche verticali ispirata ai campioni del passato.

“Per anni, abbiamo sentito dai fan di tutto il mondo la loro affinità con l’iconica divisa gessata degli anni 90. Le nostre nuove divise Statement Edition non sono solo un cenno a quella maglia preferita dai fan ma rappresentano anche una parte importante del nostro franchise storia, con un tocco moderno che riflette l’aspetto e l’atmosfera della pallacanestro di Chicago Bulls oggi” dichiara Michael Reinsdorf, Presidente e COO di Chicago Bulls.

La nuova divisa strizza infatti chiaramente l’occhio agli anni ’90, portando con sé la nostalgia di quella squadra quasi imbattibile in cui giocavano Michael Jordan, Scottie Pippen, Dennis Rodman, Toni Kukoč e Steve Kerr. Arricchita da un dettaglio che i fan più incalliti non si saranno sicuramente fatti sfuggire – le sei stelle sulla fibbia della cintura dei pantaloncini in onore dei sei titoli conquistati – la statement jersey sarà indossata per la prima volta il prossimo 28 ottobre al Madison Square Garden nel match contro i Knicks, e poi altre sei volte nel corso della stagione nelle partite di Chicago.

I Bulls non sono l’unica squadra di NBA che ha deciso di riportare in auge una casacca vintage: anche i campioni in carica Toronto Raptors, indosseranno l’indimenticata Dino Jersey. Quest’anno la franchigia canadese festeggia i venticinque anni dalla sua fondazione e, per celebrare questo importante traguardo, ha deciso assieme a Nike di riportare in campo quell’indimenticabile divisa che ha lasciato il segno in tutta l’estetica cestistica della seconda metà degli anni ’90.

Bianca la versione home, viola quella away, la casacca sarà contraddistinta da un grosso velociraptor rosso al centro, simbolo storico della squadra di Toronto. Un dettaglio non da poco, che porterà il mondo a puntare ancora di più i riflettori sulla nuova stagione, coplice un mercato estivo accesissimo che ha visto stravolti tutti i pronostici.

Bulls e Raptors non sono gli unici a essere tornati indietro nel tempo: anche Memphis Grizzlies e Utah Jazz hanno ripescato dagli archivi le loro vecchie jersey. Non ci resta che attendere il fischio d’inizio: chissà che altre franchigie non si uniscano in questa operazione nostalgia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here