Nel fine settimana riparte la Bundesliga ed il Bayern Monaco, dopo la splendida vittoria nel Klassiker contro gli acerrimi rivali del Borussia Dortmund, fa visita al Fortuna Düsseldorf.

Di certo non un si tratta di una partita da cerchiare in rosso sul calendario, ma a rendere interessante questo match è il confronto tra due attaccanti che stanno cecando di trascinare le rispettive squadre di appartenenza verso i propri obiettivi.

Da una parte Robert Lewandowski, super centravanti polacco in grado di realizzare fin qui 16 gol in campionato in 11 giornate disputate.

Dall’altra, un giocatore poco conosciuto che sta stupendo gli addetti ai lavori, Rouwen Hennings. Il tedesco, trentadue anni, è stato in grado di realizzare 9 reti negli 11 match giocati. Meglio di lui, oltre all’extraterrestre del Bayern, soltanto il connazionale Timo Werner con due centri in più.

A dimostrare il suo strepitoso periodo di forma c’è la tripletta siglata nell’ultima partita prima della sosta per gli impegni delle nazionali, alla Veltins Arena di Gelsenkirchen contro lo Schalke 04. Grazie alle sue tre reti il Fortuna Düsseldorf è riuscito a riacciuffare i padroni di casa per ben tre volte: la sfida infatti è terminata con il punteggio di 3-3.

La squadra allenata da Friedhelm Funkel è pesantemente dipendente dalla vena realizzativa del suo centravanti: il club della Ruhr ha realizzato 15 gol complessivi in questa Bundesliga, come detto nove di questi messi a segno da Hennings.
La scorsa stagione, sempre con la maglia del Fortuna, le marcature complessive di Hennings in campionato furono 7 in 29 match.

In precedenza, il calciatore originario di Bad Oldesloe ha militato, tra le tante, anche con le maglie di St. Pauli e Karlsruhe.

Incredibile come nell’aprile del 2014, proprio con la maglia del club del Baden-Württemberg, Hennings realizzò un tripletta che costò la panchina a Funkel, suo attuale allenatore al Fortuna Düsseldorf, ai tempi tecnico del Monaco 1860.

Affermatosi a certi livelli soltanto dopo aver oltrepassato i trent’anni, la sua missione è quella di regalare al Fortuna Düsseldorf la salvezza, ma sabato l’obiettivo è quello di battere il Re.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here