Sabato 11 e domenica 12 gennaio si prospettano delle giornate interessanti per gli appassionati di pallacanestro femminile. Infatti, si avvierà la seconda parte del campionato di serie A1: il girone di ritorno. La sfida più attesa di questa quattordicesima giornata del campionato, e anche la più emotivamente coinvolgente, è quella che vede scontrarsi Sicily By Car Palermo e Allianz Geas Basket Sesto San Giovanni. Ma perché questa partita sta facendo così tanto parlare di sé?

La risposta è molto semplice ed estremamente ovvia per chi segue questo magnifico sport che, a volte, porta a far giocare contro chi, per motivi personali, preferirebbe non farlo. Il video che circola da qualche ora in rete ne spiega il motivo.

 

Proprio come evidenzia la clip si parla di una “questione di famiglia”. E sì, perché domenica al Palamangano di Palermo alle ore 18 si sfideranno le due sorelle Verona: Marta e Costanza. La prima è la capitana, nonché componente storica della compagine siciliana che occupa al momento la decima posizione in classifica e che, purtroppo, non rientra tra le qualificate alle Final Eight. La seconda è la più giovane, capitana della nazionale U20, fresca di oro agli Europei 2019 e trascinatrice indiscussa del Geas negli ultimi scontri. Le due sorelle, insieme, sono riuscite nell’impresa di riportare Palermo nella massima serie dopo ben 29 anni.

sorelle Verona

Entrambe, però, si sono già battute da avversarie proprio durante la prima giornata di campionato tra tante emozioni contrastanti. Un match che ha visto le lombarde prevalere sulle siciliane (70-57) con ben 18 punti messi a referto da Costanza.

Eppure, nonostante debbano giocare a casa loro da avversarie, insieme premieranno la loro madre, Simona Chines (vicepresidente di Palermo), con una targa. Proprio Simona Chines è stata il caposaldo della SBC negli anni dal 1987 al 1990 in A1, prima che Palermo scendesse di serie. Giocatrice, vicepresidente e allenatrice ha visto le sue figlie trascinare Palermo da una profonda crisi a un momento, se così si può dire, di splendore meritato, portando la città qui, dov’è giusto che sia, in massima serie.

sorelle Verona

I propositi per un positivo avvio del campionato di ritorno ci sono tutti, non resta che aspettare domenica per vivere appieno il derby tra sorelle.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here