Come di consueto, anche quest’oggi si rinnova l’appuntamento settimanale con #spazioserieb, la rubrica che vi tiene aggiornati su quanto accaduto nel corso del weekend di Serie B. Interessante il ventunesimo turno di cadetteria, che si è rivelato importantissimo ai fini della classifica. Quest’ultima, è divenuta sempre più corta, al netto dei risultati scaturiti. 

serie b

Le sorprese del ventunesimo turno di Serie B 

Durante quest’ultima giornata, la seconda e la terza in classifica, sono entrambe uscite sconfitte dalle rispettive sfide. Indubbiamente, la sconfitta casalinga del Crotone contro la Spezia ha causato molto clamore. A passare in vantaggio sono gli ospiti con Nzola alla fine del primo tempo, salvo essere riacciuffati alle battute iniziali della ripresa, causa la realizzazione della massima punizione da parte di Maxi Lopez. A decidere le sorti è il solito Ragusa, che raccoglie al meglio un assist di Gyasi, confeziona la vittoria. Grazie a questi tre punti finalmente lo Spezia si allontana di ben quattro punti dalla zona rossa. Al contrario il Crotone rimane in terza posizione, permettendo alle dirette concorrenti di accorciare il divario creatosi in precedenza. 

La seconda ed ultima rivelazione di questa giornata, è il Pescara del neo tecnico Legrottaglie. Gli abruzzesi tornano alla vittoria in campo friulano contro il Pordenone, grazie ad un netto 0-2. In rete il bomber Galano e Zappa, quest’ultimo giunto alla prima marcatura stagionale. Gli adriatici in virtù di questo risultato raggiungono quota 29 punti, e si affacciano ai ridossi della zona play-off. Invece, il Pordenone permette al Benevento di allungare e scappare via ancora una volta in classifica, rimanendo ad ogni modo in seconda posizione. 

Le delusioni del ventunesimo turno di Serie B 

Risulterebbe ripetitivo inserire in questa sezione Pordenone e Crotone, perciò, abbiamo scelto di selezionare Chievo e Virtus Entella. La prima, dopo la vittoria contro il Perugia di settimana scorsa non è andata oltre al pari contro l’Empoli. Ovviamente, l’avversario non era dei migliori, ma vista la condizione ed il momento dei toscani, si poteva fare di meglio. Un pareggio arrivato in maniera arrancata, che a livello di classifica non aiuta la compagine veneta. Grazie ad esso, il Frosinone e la Salernitana hanno superato i clivensi, e l’Empoli, ha conquistato un punto utile per allontanare la zona rossa. 

Per quanto concerne la seconda, essa, continua a soffrire di parigite e trova il terzo pareggio nelle ultime quattro gare. Un 1-1 maturato al termine di una gara casalinga contro una Cremonese, anch’essa compagine in forte precarietà come l’Empoli. I gol, entrambe arrivati nella prima frazione di gioco, sono stati siglati da Ciofani e De Luca, quest’ultimo sempre più bomber affermato dei liguri. A questo punto i biancazzurri confermano la sesta posizione con annessa zona play-off, al contrario dei grigiorossi che si ritrovano nella parte opposta della classifica. 

Crotone-Spezia

La top 11 del ventunesimo turno di Serie B 

Per quanto riguarda il turno appena conclusosi abbiamo optato per un modulo differente, ovvero il 3-4-1-2. In porta, abbiam deciso di schierare Fiorillo: l’esperto estremo difensore del Pescara, ci mette una pezza in più di cinque occasioni contro il Pordenone, e contribuisce all’importante vittoria dei suoi. 

Sugli esterni della nostra difesa composta da tre uomini, ci vanno Maggio a destra e Drudi a sinistra. Il primo trova il gol decisivo che regala la difficile vittoria al Benevento, contro l’ostico Cittadella. Il secondo, nonostante giochi prevalentemente sulle corsie esterne, durante il match contro il Pordenone, ricopre il ruolo da centrale e sdogana il blasonato valore tecnico di Strizzolo e compagni. A completare il reparto, come faro della difesa, compare Modolo. Il calciatore del Venezia acquisisce le chiavi della difesa verdarancio, e la accompagna verso un importante pareggio, nello scontro diretto contro il Trapani. 

Di seguito, la mediana del campo la occupano Memushaj e Gucher. Il pescarese, oltre a dettare i tempi dei suoi, come di consuetudine si trasforma in un ottimo assistman, servendone uno che manda a rete Galano. Per l’albanese si tratta del settimo assist stagionale. Seppur Gucher non sia dotato della stessa qualità tecnica del capitano dei delfini, non è da meno in termini di spaccatura. Solita gara di qualità e quantità per lui, che assieme a De Vitis crea un duo perfetto, sul quale D’Angelo ripone la massima fiducia. Sulla destra, per la seconda settimana consecutiva inseriamo Lombardi. Al contrario dello scorso turno, in questo, l’ex Lazio trova il gol, che decreta la vittoria della Salernitana contro il Cosenza. Sulla corsia mancina ci va Aramu, calciatore che colleziona il quinto gol stagionale con la maglia del Venezia. Esso regala un pareggio insperato contro il Trapani.

Sulla trequarti inseriamo l’esperto Galano, calciatore che si rivela un continuo pericolo per le difese avversarie. In questo caso, tocca al Pordenone subire il suo ottimo lavoro alle spalle delle punte, oltre che subire un gol partito dai suoi piedi fatati. Le due punte saranno quindi Tutino e Gondo. Il primo, trova la prima marcatura con la maglia dell’Empoli, permettendo ai toscani di ritornare a fare punti. Dopo essersi reso pericoloso già nella precedente gare di Castellamare di Stabia, il campano, si mette così in proprio. Il secondo ed ultimo invece, conferma il suo ottimo periodo di forma. Altri due assist per l’ex Rieti, che si rivela il maggiore protagonista in positivo, di una Salernitana uscita con i tre punti dalla gara casalinga. 

Maggio Benevento

Le due trattative più esaltanti del mercato di Serie B 

Il colpo principale di calciomercato dell’ultima settimana, è senza ombra di dubbio del Trapani. Il club granata di fatti ha acquistato con la formula del prestito, l’esterno offensivo Tomasz Kupisz dal Bari. L’ex Ascoli indubbiamente andrà a rafforzare notevolmente la rosa dei siculi, i quali dopo aver ottenuto dei risultati favorevoli, che li hanno agevolati nel accorciare dalle dirette concorrenti della zona salvezza, vorrebbero continuare a far bene. 

Rimanendo nella zona bassa della classifica, un altro acquisto importante è quello della Cremonese. Il club lombardo si è rafforzato notevolmente sulle corsie esterne, grazie all’acquisto di Crescenzi, terzino molto duttile, dell’Hellas Verona. Anch’esso è arrivato con la formula del prestito, perciò vestirà la maglia grigiorossa fino al prossimo 30 giugno. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here