Lettori e seguaci di JZsportnews ben ritrovati nel consueto appuntamento settimanale con #spazioserieb. Visto il termine della sessione invernale di calciomercato, quest’oggi nella parte finale di questo approfondimento, scaveremo affondo sulla classifica del campionato. Ovviamente, prima di ciò, parleremo delle sorprese, delle delusioni e della top 11 di Serie B. 

serie b

Le sorprese del ventitreesimo turno di Serie B

Relativamente al ventitreesimo turno del campionato cadetto, le sorprese sono state Livorno e Pisa. Entrambe sono uscite con un punto dai rispettivi match. 

I toscani, in quel di Udine contro il Pordenone, hanno pareggiato per 2-2 andando ad un passo dalla vittoria. Difatti, dopo aver rimontato il vantaggio dei friulani con Bogdan e Marras, hanno visto sfuggirsi i tre punti, al minuto 83′. A siglare il gol del definitivo pareggio è stato Chiaretti. Seppur gli amaranto abbiano portato a casa un solo punto, hanno smosso la classifica, rimanendo in fondo ad essa a quota 14. Al contrario il Pordenone, retrocede in quinta posizione, causa il quarto risultato senza vittoria. 

I pisani invece, all’Arena Garibaldi, hanno pareggiato per 1-1 contro l’ostico e blasonato Chievo. A pareggiare il vantaggio clivense di Meggiorini, ci ha pensato Lisi, giocatore giunto al secondo gol stagionale. Grazie a questo punto, i nerazzurri hanno aumentato il divario con il Venezia a tre punti. Invece, il Chievo, a quota 31, ha dovuto dire addio momentaneamente alla zona privilegiata. 

Lisi

Le delusioni del ventitreesimo turno di Serie B

Per quanto riguarda le delusioni abbiamo optato per Perugia e Pescara, due formazioni uscite sconfitte dai propri match. 

Gli umbri sono stati umiliati nel match in trasferta contro lo Spezia. I liguri, tra le mura amiche si sono imposti nettamente per tre reti a zero, grazie alla doppietta di Ricci e il gol di Nzola. La nuova cura del tecnico Italiano per gli aquilotti, significa conquista del sesto posto a meno tre dalla seconda posizione. Al contrario, i grifoni rimangono fuori dalla zona play-off, seppur a pari merito con il Cittadella. 

Gli abruzzesi invece, hanno perso 2-0 in quel di Chiavari contro la Virtus Entella. A decidere il match la Zanzara, Giuseppe De Luca ed il nuovo innesto, Alejandro Rodriguez, arrivato direttamente dal Chievo. Tale finale ha permesso ai diavoletti liguri di raggiungere il settimo posto, al netto dei propri 34 punti. Per gli adriatici invece, i due punti in meno confronto ai suoi avversari del weekend, gli sono costati l’uscita dalla zona play-off. 

Ricci Spezia

La migliore formazione del ventitreesimo turno di Serie B

Per questo turno, abbiamo deciso di adottare nuovamente un 3-4-3, che vede tra i pali Montipò del Benevento. Esso, ha permesso alle streghe di vincere l’ostica sfida del Marulla contro il Cosenza, rendendosi provvidenziale nel finale su Asencio. 

In difesa inseriremo Bogdan, Migliorini e Caracciolo. Il primo, grazie ad un gol su calcio piazzato, ha contribuito al pareggio del Livorno contro il Pordenone. IL secondo, capitano della Salernitana, ha salvato i campani nell’intero arco del match vinto contro il Trapani. Infine l’ultimo, ha affiancato in maniera egregia Benedetti, nella sfida che ha visto il Pisa pareggiare con il Chievo. 

A centrocampo sulla corsia mancina vi sarà Lisi, autore del gol dell’1-1 contro il Chievo. A destra abbiamo scelto Gerbo, il quale in 69′ di gara ha realizzato una prestazione maiuscola, dando vita alla manovra che ha portato al gol del Crotone di Simy. Al centro, vi saranno Calò e Esposito. Il primo ha fornito l’assist vincente per il gol del 2-2 finale di Provedel della Juve Stabia. Al suo fianco Esposito, calciatore che ha fatto emergere il proprio valore al centro del campo facendo la differenza nel Chievo

In attacco la punta centrale è Marras, attaccante che ha deciso le sorti del Livorno contro il Pordenone. Alla sua destra ci va Scamacca, autore del momentaneo 1-0 dell’Ascoli, con un ottimo gol di rapina. Infine, sulla corsia mancina, ci sarà Mancuso, calciatore che ha deciso la gara dell’Empoli contro il Cittadella, con un gol ed un assist. 

Mancuso Empoli

L’analisi della classifica al termine del ventitreesimo turno

La vetta continua ad essere presidiata dal Benevento, vincente contro il Cosenza, seguito dal Crotone. Gli squali tornano così in zona promozione, grazie alla vittoria contro la Cremonese. A seguire, le vincenti Frosinone e Salernitana, sopra il Pordenone, club in forte crisi di risultati. Chiudono la zona play-off a 34 punti le due liguri Spezia ed Entella, entrambe uscite dalle rispettiva gare con i tre punti. Infine il Cittadella, sconfitto dall’Empoli. 

A seguire Perugia, Pescara, Chievo ed Ascoli, rispettivamente a 32 e 31 punti, rimangono al ridosso della zona privilegiata. Al contrario Pisa, Empoli e Juve Stabia si sono allontanate sensibilmente dalla zona rossa. 

Zona play-out drastica per la Cremonese che con i suoi 23 punti, si ritrova alle spalle della Venezia, club a quota 27. Rimangono a limite di quest’ultima zona, Cosenza e Trapani, rispettivamente a 20 e 19 punti. Fanalino di coda, il Livorno con 14 punti, il quale non vince ormai novembre. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here