Weekend pieno di gioie per il campione francese Alexis Pinturault che a Hinterstoder è riuscito a collezionare due vittorie, in combinata e in slalom gigante, e si è preso la vetta della overall. Prima manche sontuosa e seconda manche senza freni né calcoli hanno portato il transalpino a chiudere davanti a tutti rimescolando le carte soprattutto nella coppetta di specialità. 

Pinturault

Mancano tre tappe e otto gare complessive al termine della Coppa del Mondo 2020 e di certo, per ora, c’è ben poco. Beat Feuz è virtualmente il vincitore della coppetta di discesa, con 194 punti di vantaggio su Thomas Dressen e 200 a disposizione. Pinturault e Meillard sono gli unici sicuri di portarsi a casa le coppe di specialità, rispettivamente di combinata e del tanto discusso slalom parallelo. Tutto apertissimo in Super-G e in slalom, dove guidano lo svizzero Mauro Caviezel, mai vincitore quest’anno ma sempre piazzato, ed Henrik Kristoffersen. L’elvetico ha soli tre punti di vantaggio sul favorito Kriechmayr e 29 sul norvegese Kilde. In slalom invece sembra essere corsa a due tra Kristoffersen e Noel (552 a 550) a meno di un exploit di Yule e pessime prestazioni dei leader.

Pinturault

La coppetta più appassionante resta comunque quella di slalom gigante con ben quattro sciatori in 30 punti. In testa troviamo proprio Kristoffersen, che dopo il terzo posto a Hinterstoder ha scalzato lo sloveno Kranjec, finito fuori dalla top10. A 6 punti dal norvegese c’è Alexis Pinturault che a sua volta ha un vantaggio di 20 punti dal croato Zubčić, che in Austria ha chiuso al secondo posto dietro al francese. L’ex leader Kranjec finisce in quarta posizione in classifica staccato di 30 punti da Kristoffersen. Le occasioni per ribaltare gli equilibri restano due, a Kransjka Gora e a Cortina.

Nella Coppa del Mondo generale ormai è una questione tra Pinturault, primo a 1148, e Kilde, a 1122. Il francese ha dalla sua la versatilità e la capacità di andare a punti in tutte le discipline, ma dovrà fare incetta nei due giganti e sperare in qualche piazzamento di livello in Super-G. Discorso diverso per Kilde, specialista delle gare veloci, che ha ancora a disposizione due discese e due supergiganti per accorciare le distanze. Ciò che dovrà fare Kilde è mantenere il trend in slalom gigante e piazzarsi sempre tra la quinta e la settima posizione per portare a casa punti fondamentali. Non è ancora tagliato fuori completamente Kristoffersen, con 107 lunghezze da Pinturault. Tuttavia, l’ex rivale di Hirscher ha a disposione prevalentemente lo slalom e i giganti, ma senza un giro a vuoto del transalpino la corsa alla overall sembra davvero impossibile.

Le top 3 delle classifiche ancora aperte:

Overall
Pinturault 1148
Kilde 1122
Kristoffersen 1041

Super-G
Caviezel 365
Kriechmayr 362
Kilde 336

Slalom
Kristoffersen 552
Noel 550
Yule 495

Slalom gigante
Kristoffersen 394
Pinturault 388
Zubčić 368

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here