L’emergenza mondiale legata al coronavirus ha senza dubbio cambiato la quotidianità degli esseri umani. Da circa un mese abbiamo perso quella libertà individuale che nel corso dei secoli abbiamo saputo guadagnarci con lacrime, sudore e fatica. I danni provocati dal Covid-19 sono stati ingenti anche per quanto riguarda il mondo dello sport. In particolare, la Formula 1 è ancora bloccata ai nastri di partenza senza neanche aver la certezza di poter iniziare la stagione. Tutto fermo, purtroppo. Tutto in balia di questa terribile baraonda dalla difficile e imprevedibile risoluzione. C’è però qualcosa che neanche la più grande epidemia degli ultimi 100 anni è riuscita a placare: l’insaziabile fame di Charles Leclerc.

charles leclerc

Già, perché il Gran Premio Virtuale d’Australia su PC di domenica scorsa (organizzato da Liberty Media per non lasciare i fan senza intrattenimento) ha visto un solo e unico dominatore. Il “predestinato”, dalla sua comoda postazione videoludica di Montecarlo, ha letteralmente fagocitato gli avversari. Pole position in qualifica, assolo totale tra le strade dell’Albert Park in gara, rifilando secondi su secondi agli avversari. Compreso il fratellino Arthur, entrato a far parte della Ferrari Driver Academy e arrivato quarto al traguardo davanti al nostro Antonio Giovinazzi (5°).

Immerso nell’azione, come fosse realtà, tra dialoghi fittizi col box immaginario e un controllo maniacale del quantitativo di benzina a disposizione. Un animale da competizione, insomma, sempre più padrone della Rossa (anche a scapito del compagno Vettel…), sia fisica che immateriale. Se per molti dei colleghi altro non è stato che un divertente passatempo, Charles ha voluto mettere sin da subito le cose in chiaro a Melbourne. La vittoria come imperativo categorico, sia sul videogame targato Codemasters che nell’abitacolo della sua Ferrari.

charles leclerc

In attesa di sfoderare tutti i cavalli della SF1000 sui tracciati del Mondiale 2020, il gioiellino del Principato fa già sognare i tifosi del Cavallino Rampante. Prossimo appuntamento “virtuale” il 19 aprile, data in cui si correrà il Virtual Gp di Cina. L’astinenza da corse si fa sentire maledettamente, ma Charles Leclerc promette ancora spettacolo e vittorie. Che sia con un volante vero o con uno sterzo joystick tra le mani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here