Nel Lipsia delle meraviglie di Julian Nagelsmann non brilla soltanto la stella di Timo Werner: tra le fila del club di proprietà Red Bull uno dei principali protagonisti è Marcel Sabitzer.

Arrivato in Sassonia cinque anni fa (il club tedesco lo acquistò dal Rapid Vienna nell’estate del 2014 e lo girò in prestito per un anno al Salisburgo), il calciatore austriaco sta vivendo la classica stagione della consacrazione; in Bundesliga ha realizzato finora ben 9 reti e 7 assist in 29 partite.

Il giovane tecnico tedesco non rinuncia mai al suo numero 7 al quale inoltre ha affidato le chiavi del centrocampo della propria squadra.

Sabitzer

L’ex allenatore dell’Hoffenheim ha avuto la grande intuizione di spostare il calciatore nella zona centrale del terreno di gioco: il ragazzo originario di Graz nasce infatti come esterno ed in carriera ha sempre occupato la fascia destra del centrocampo o giocato come esterno nel tridente offensivo o anche nel ruolo di trequartista.

Posizioni che ha ricoperto fino alla metà di questa stagione, dopodiché Nagelsmann ha deciso di impiegare il suo centrocampista tuttofare in una zona più centrale. L’alto livello delle sue prestazioni conferma la grande duttilità di questo giocatore.

Anche in Champions League Sabitzer è stato determinante: dopo i 2 gol realizzati nei gironi allo Zenit S. Pietroburgo, l’austriaco ha messo a segno una fantastica doppietta nel match di ritorno degli ottavi di finale contro il Tottenham. Il Lipsia, in virtù del doppio successo sugli inglesi (0-1 all’andata, 3-0 al ritorno), ha conquistato con pieno merito l’accesso ai quarti.

Sabitzer

Numeri stagionali che vengono migliorati considerando anche le 3 reti realizzate in Deutscher Pokal in altrettante partite e che in totale portano il bottino a quota 16 centri; numeri straordinari per uno che di mestiere non fa di certo l’attaccante. Soltanto Timo Werner tra i compagni ha segnato più di lui.

L’impressione è che Sabitzer a 26 anni abbia raggiunto la sua consacrazione e che ora sia un giocatore completo che potrebbe fare gola a molti club del panorama europeo.

Il Lipsia, attualmente terzo in Bundesliga con 58 punti, è in piena corsa per conquistare uno dei quattro posti utili alla qualificazione alla Champions League del prossimo anno. Ma, oltre al Borussia Dortmund avanti di due lunghezze, il club della Sassonia deve guardarsi bene le spalle da Borussia Mönchengladbach e Bayer Leverkusen, appaiate a quota 56.

Sabitzer

Ad agosto poi, Sabitzer e compagni si giocheranno tutte le proprie carte senza aver nulla da perdere nelle fasi finali della più ambita competizione europea, la Champions League.

E proprio su questo prestigioso palcoscenico il numero 7 del Lipsia potrà mettere in mostra le sue qualità e dimostrare a tutti quanti che lui, ora, è pronto per il grande salto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here