Continua la nostra analisi sul calciomercato dei top team di serie A. Oggi andremo ad osservare le mosse di Atalanta, Napoli e Milan.

Atalanta sempre più ambiziosa tra conferme e volti nuovi

I bergamaschi vanno ormai considerati a tutti gli effetti come una grande del nostro calcio, a suon di risultati stanno confermando anche in questa stagione quanto di buono fatto negli anni precedenti. Dalla ripartenza della serie A solo vittorie per la Dea. Anche per questo si pensa già al futuro ed in particolare ai rinnovi di giocatori fondamentali come Ilicic, Gomez e Zapata, che il presidente Percassi vuole trattenere a tutti i costi. Oltre a queste conferme la dirigenza atalantina ha già chiuso l’accordo con la Juventus per il centrocampista classe ’98 Muratore, operazione da 8 milioni per un ragazzo che fino ad ora non ha avuto modo di dimostrare il proprio valore, ma che a Bergamo spera di trovare la sua dimensione.

Altro giocatore sotto la lente d’ingrandimento della Dea è Alessandro Florenzi, che non sembra essersi ambientato alla grande in Spagna, al Valencia e pensa ad un ritorno in Italia. L’esterno romano sarebbe perfetto come quinto a destra nello scacchiere di mister Gasperini, che come noto sa tirare fuori il massimo dai suoi laterali, basti pensare all’esplosione di Gosens quest’anno ed a quella di un paio di stagioni fa da Conti.

calciomercato

Il mercato del Napoli potrebbe segnare la fine di un ciclo 

Quello del Napoli potrebbe essere un mercato di grandi cambiamenti, con l’esonero di Ancelotti la squadra sembrava essere arrivata alla fine di un ciclo e tanti giocatori erano ormai ai ferri corti col presidente De Laurentiis. L’arrivo di Gattuso sulla panchina partenopea ha dato sicuramente nuova linfa a tutto il gruppo, ma alcuni giocatori sembrano destinati a partire. Koulibaly ha tante offerte dall’estero e la sua cessione sarebbe meno indolore del passato viste le prestazioni non eccezionali dell’ultima stagione. Lo stesso vale per giocatori come Allan e Hysaj che molto probabilmente cambieranno aria.  Qualche piccola speranza rimane su Callejon, il cui rinnovo che prima sembrava impossibile, non è ora così lontano. Se lo spagnolo dovesse lasciare Napoli sono già pronte le alternative sul mercato.

Si parla di un interesse per il turco della Roma Cengiz Under e della possibilità di arrivare a giocatori importanti come Bernardeschi e Lucas Moura utilizzando come pedina di scambio il cartellino di Milik, che non sembra aver intenzione di rinnovare. Il nuovo acquisto Petagna è pronto a prendere il suo posto al centro dell’attacco. La dirigenza azzurra sembra non volersi limitare al bomber attualmente alla Spal. È forte l’interesse per il classe ’98 Osimhen, attaccante molto promettente che quest’anno al Lille è andato in doppia cifra mettendo a segno ben 13 reti. L’operazione è ben avviata e sembra potersi chiudere ad una cifra intorno ai 55 milioni che il Napoli sta cercando di trattare col l’inserimento nella trattativa dell’algerino Ounas, valutato 25 milioni.

Sarà un estate calda in quel di Milano sponda rossonera per soddisfare i desideri di Rangnick

Situazione molto complessa è quella del Milan. Stefano Pioli sta facendo molto bene in questa parte di stagione e il 4 a 2 in rimonta contro la Juventus ne è la riprova. Il prescelto per riportare il Milan ai fasti del passato è Rangnick, allenatore molto votato ai giovani e che se dovesse arrivare a Milano metterebbe la sua impronta sul prossimo mercato. Uno dei pupilli dell’allenatore tedesco è il centrocampista classe 2000 Szoboszlai che ha già allenato in Austria al Salisburgo. La concorrenza e’ però molto agguerrita, sia dall’estero, sia quella interna della Lazio, molto interessata al giocatore.

Al Milan serve un centrale difensivo da affiancare a Romagnoli, il nome giusto potrebbe essere quello di Milenković, difensore dal grande fisico e con il vizio del gol. La Fiorentina chiede 35 milioni, troppi per i rossoneri che vorrebbero inserire nella trattativa Paquetà, ormai fuori dal progetto. La dirigenza milanista guarda anche al reparto offensivo, sempre col dubbio sul futuro di Ibrahimović. Il nome che si fa più frequentemente è quello di Jović, attaccante serbo del Real Madrid che non ha trovato spazio dietro a Benzema e potrebbe essere interessante ad una nuova esperienza in Italia. Le richieste economiche del Real sono troppo alte per il Milan, che vorrebbe chiudere l’operazione in prestito con diritto di riscatto.

calciomercato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here