Sotto il sole di un pomeriggio di tarda estate torna il campionato di Serie A femminile. Tante le vicende e le polemiche che hanno tenuto banco negli ultimi mesi di stop forzato, inverse le prospettive e incerte le sorti ma finalmente è giunta l’ora di ripartire. E allora si ricomincia da tre, tre gare diverse che possono già essere un manifesto di quel che significherà questa stagione: un passo in più verso il professionismo, uno sguardo al dilettantismo che si allontana. È tempo del calcio di inizio di una nuova storia.

Hellas Verona – Juventus: dove eravamo rimasti?

La Juventus torna a Verona dove aveva chiuso senza saperlo lo scorso campionato, il terzo consecutivo messo in bacheca. Un non finito certo, che non ha però impedito a Cristiana Girelli di brillare timbrare il cartellino anche quel giorno per vincere la classifica marcatori del torneo; proprio la numero 10 cercherà di ripartire come aveva finito, nello stesso luogo. Le bianconere, con qualche innesto giunto dal mercato estero, si troveranno ad affrontare un proprio gioiellino. Come Cantone e Glionna lo scorso anno, tra le file scaligere ci sarà Asia Bragonzi. Le gialloblù, dal canto loro, proveranno lo scacco alla madama dando spazio a forze fresche e promettenti come la sopracitata Bragonzi, Sofia Colombo e Irene Santi.

Serie A

Pink Bari – Napoli: il derby del Sud 

Da subito, come antipasto, la Serie A scopre una sfida dal sapore inedito. Pink Bari contro Napoli, l’una appesa alla massima serie dopo una stagione di alti e bassi e l’altra arrivata dalla cadetteria sorprendendo. Dopo un ambizioso mercato in casa azzurra l’attesa è molta. Su tutti spiccano i nomi di Eleonora Goldoni e Federica di Criscio, giovani sì ma con un bagaglio di esperienze che può far bene a tutto il club. L’entusiasmo delle pugliesi, in campo sempre più certe del contributo di due colonne portanti come Manno e Novellino, si è nutrito dell’appoggio della gente del posto protagonista anche di simpatiche iniziative per il lancio delle nuove divise. Le premesse del derby del sud non possono che essere accattivanti.

Serie A

Fiorentina – Inter: il ritorno di Ilaria Mauro al Franchi

Per la gara in notturna il palcoscenico è di quelli storici. Si gioca al Franchi di Firenze che sarà, come gli altri stadi, vuoto di pubblico ma anche un po’ di tradizione. La Fiorentina scenderà infatti in campo per la prima volta senza capitan Guagni e Alice Parisi. Mancherà anche Ilaria Mauro tra le viola ma in campo ci sarà. Il bomber friulano  infatti è stato uno dei più significativi acquisti della squadra nerazzurra. Nove per eccellenza del calcio italiano degli ultimi anni, insieme a Daniela Sabatino che si ritroverà contro, dai suoi piedi potrebbe partire il temuto e fantomatico gol dell’ex già alla prima giornata, contro una squadra tra le più rinnovate del campionato. Tanti gli esordi importanti e la curiosità nel veder fronteggiarsi una squadra volenterosa di riprendere il cammino di maturità intrapreso nella scorsa stagione e una impaziente di conoscersi.

Serie A

Siamo solo all’inizio ma gli animi sono già caldi e non è un fatto di temperatura. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here