Dopo sei lunghissimi mesi è finalmente tornata la Serie A di basket. Sabato 26 settembre al Palaverde con la partita tra la Delonghi Treviso e Aquila basket Trento si è aperto il 99° campionato. È stata una partenza particolare perché si arrivava da una stagione e un off-season fuori dalla norma, con un titolo non assegnato, tante squadre in grande difficoltà economica. Fortunatamente nei mesi di stop una lunga sessione di mercato ha intrattenuto gli appassionati con grandi firmeAbbiamo avuto un assaggio di serie A anche prima del 26 Settembre, con la Eurosport Supercoppa, ma non è stata la stessa cosa. In Supercoppa le 16 squadre militanti nel massimo campionato si sono affrontate in gironi da 4, per poi passare alle final four di a Bologna.

Si può dire però che alcune squadre non fossero al completo o che non tutti i giocatori fossero al top della forma, tutto questo ha indubbiamente influito sul ritmo e i risultati di alcune gare.

La prima giornata

La prima giornata è stata diversa, con un ritmo più alto da parte di molte squadre e caratterizzata da conferme, sorprese ed infortuni. Le conferme sono arrivate dalle “big” del campionato, Venezia, Sassari, Milano e Bologna (Sponda Virtus) che vincendo si sono guadagnate i primi 2 punti stagionali. Un’altra conferma arriva invece da Varese, dove uno straordinario Luis Scola da 23 punti e 11 rimbalzi è stato premiato MVP della prima giornata.

In casa Virtus e Olimpia però con le vittorie sono arrivate anche brutte notizie, gli infortuni di Kevin Punter e Milos Teodosic, punti cardine delle due squadre. Dario Hunt è stata invece la sorpresa della giornata, che con i suoi 24 punti ha portato alla vittoria la sua Virtus Roma contro la favorita Fortitudo Bologna. Uscendo invece dalla sfera che riguarda il campo troviamo dei palazzetti chiusi che causano non poche difficoltà alle società e altri aperti solo al 25% del pubblico.

Il nuovo volto della LBA

Sono arrivate grandi novità dal fronte Legabasket presentate dal presidente Umberto Gandini. Indubbiamente siamo in un momento complicato e i progetti per il futuro saranno sicuramente rallentati da questa situazione di disagio. Al momento però c’è, senza dubbio, aria di cambiamento. Giovedì 24 settembre a Milano, il Presidente Gandini, durante la presentazione del campionato di Serie A 2020-2021, ha annunciato il nuovo trofeo LBA, una coppa unica ed originale, che ha come scopo aprire le porte ad una nuova Legabasket.

Serie A basket

Il presidente ha annunciato anche l’accordo biennale con il colosso svizzero, Infront Sports & Media. Infront gestirà le sponsorizzazioni, i diritti marketing e il rinnovamento della parte digitale della LBA. L’accordo è senza dubbio un ulteriore passo in avanti che porterebbe alla lega ad avere una maggiore visibilità e ad avere un ritorno economico significativo. Durante la presentazione è stato rivelato un altro accordo, quello con UnipolSai, che sarà per i prossimi 3 anni il Title sponsor della Legabasket. Il logo perciò è cambiato che oltre a rappresentare i cinquant’anni della lega con un 50 in bella vista, avrà il marchio UnipolSai. Gandini si sta dimostrando una figura positiva per la Legabasket, anche in un momento complicato come quello della pandemia. Perciò speriamo che con lui le cose cambino in meglio, ci vorrà sicuramente tempo, ma noi aspetteremo.

Serie A basket

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here